Wisława Szymborska, Amore a prima vista e noi.

Wisława Szymborska è stata una poetessa polacca insignita del premio Nobel per la letteratura nel 1996.

Fino all’anno scorso quello che sapevo su Wisława Szymborska era o meglio poteva essere riassunto, nella riga e mezza scritta poco più sopra.

Ma dall’anno scorso per me Wisława Szymborska è diventata una presenza quasi familiare. Come mai? Il 4 maggio 2019 mi sono sposata con il mio compagno.

Il matrimonio è stato celebrato e dell’assessore alla cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno che ha aggiunto un tocco personale alla cerimonia leggendo una delle poesie più famose di Wisława Szymborska ,

Amore a prima vista
Sono entrambi convinti 
che un sentimento improvviso li unì.
È bella una tale certezza
ma l'incertezza è più bella

Non conoscendosi, credono 
che non sia mai successo nulla tra loro. 
Ma che ne pensano le strade, le scale, i corridoi
dove da tempo potevano incrociarsi?

Vorrei chiedere loro
 se non ricordano - 
una volta un faccia a faccia 
in qualche porta girevole?
 uno "scusi" nella ressa? 
un "ha sbagliato numero" nella cornetta? 
- ma conosco la risposta. 
No, non ricordano.

Li stupirebbe molto sapere 
che già da parecchio tempo 
il caso stava giocando con loro.
 Non ancora del tutto pronto
 a mutarsi per loro in destino,
 li avvicinava, li allontanava,
 gli tagliava la strada 
e soffocando una risata
 si scansava con un salto
 
Vi furono segni, segnali,
 che importa se indecifrabili. 
Forse tre anni fa 
o lo scorso martedì 
una fogliolina volo via
 da una spalla a un'altra? 
Qualcosa fu perduto e qualcosa raccolto.
 Chissà, era forse la palla
 tra i cespugli dell'infanzia? 

Vi furono maniglie e campanelli
 su cui anzitempo
 un tocco si posava sopra un tocco.
 Valigie accostate nel deposito bagagli.
 Una notte, forse, lo stesso sogno,
 subito confuso al risveglio. 
Ogni inizio infatti
 è solo un seguito, 
e il libro degli eventi 
è sempre aperto a metà.







Da un anno questa poesia di Wisława Szymborska ci accompagna e la ritroviamo spesso in segnalibri, bigliettini d’auguri e dediche che ci vengono fatte. Così mi perdonerete se in questo giorno speciale per noi ho voluto riportare questi famosi versi.

Questo giorno dell’anno scorso è stato per me quasi perfetto, (mancavano solo tre dei nostri affetti più cari ndr) E poi tutto era come l’avevo sempre sognato. Il mio vestito disegnato, tagliato e cucito da mia madre, mia sorella e mia zia era come quello dei miei sogni di bambina. E gli amici di una vita c’erano, altri erano lì col pensiero ma comunque li abbiamo sentiti vicini.

Le parole poi di Wisława Szymborska ricordano davvero l’inizio della nostra storia, che un giorno forse vi racconterò. Quindi in questo giorno speciale lasciate che vi dica che l’amore non è mai una cosa semplice ne deve essere una cosa scontata, però deve avere radici profonde e forti da resistere alle tempeste della vita. Auguro a tutti di trovare un amore così.

Wisława Szymborska
Foto di Giulia Tettamanti

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.