Sono saltati da soli in borsa

Una brutta influenza, prima e problemi di connessione poi mi hanno impedito di aggiornare il blog, ma da oggi si ricomincia e lo faccio inaugurando una nuova rubrica…
Sono saltati da soli in Borsa
Capita anche a voi  di entrare in libreria”giusto per vedere se c’è qualcosa di nuovo” e poi quando ne uscite la vostra borsa- zaino-borsello ne contiene almeno 3? Questa rubrica racconterà  proprio quelle volte che come dicevo a mia madre “I libri sono saltati in borsa da soli”


Sarà una rubrica che non avrà una cadenza specifica, l’aggiornerò semplicemente quando le mie finanze me lo permetteranno…

Di recente mi sono saltati in Borsa:

Ray Bradbury – Fahrenheith 451





 Trama:


Montag fa il pompiere in un mondo dove gli incendi, anziché essere spenti vengono picchiati. Armati di lanciafiamme, i militi irrompono nelle case dei sovversivi che conservano libri o altra carta stampata e li bruciano: così vuole la legge. Ma Montag non è felice della sua esistenza alienata, fra giganteschi schermi televisivi e slogan con una moglie indifferente e passiva e un lavoro che svolge per pura e semplice routine. Finché un giorno, dall’incontro con una donna sconosciuta nasce un sentimento impensabile, e per Montag, il pompiere, inizia la scoperta di un mondo diverso, un universo di luce non ancora offuscato dalle tenebre della società tecnologica imperante.









Marc Levy – La chimica degli incontri



Trama:

Alice ha trent’anni, amici e sogni in abbondanza e un angolo di cielo tutto per sé: quello che la sveglia ogni mattina inondando di luce il lucernario del suo appartamento londinese. Il suo lavoro è creare profumi, audaci miscele di essenze, ricordi, suggestioni in grado di evocare sensazioni uniche in chi le indossa. È un gelido pomeriggio d’inverno quando, al luna park di Brighton, resta turbata dalle parole di una vecchia zingara. L’uomo della sua vita, le rivela la donna, ha appena sfiorato il suo cammino. Per ritrovarlo, Alice dovrà intraprendere un lungo viaggio, incontrare sei persone ancora sconosciute, e apprendere chi è davvero. Solo così potrà conoscere l’amore, quello che dura per sempre, e scoprire il senso di un passato che non aveva mai immaginato di avere. Alice non è tipo da credere alle favole, tantomeno alle chiacchiere di una finta veggente. Eppure si sorprende pronta a partire, insieme al burbero vicino di casa signor Daldry, alla volta di Istanbul, la città dove Oriente e Occidente si confondono e dove le due vite di Alice forse potranno finalmente incontrarsi.











Kathryn Stockett – The help
Trama
Nell’estate del 1962, Eugenia “Skeeter” Phelan, dopo essersi laureata, torna nella sua città natale, Jackson, in Mississippi. Skeeter aspira a diventare una scrittrice e costruirsi una carriera tutta sua, in netto contrasto con le aspirazioni delle sue coetanee, che ambiscono al matrimonio e a mettere su famiglia. La madre non apprezza molto le idee anticonformiste della figlia, ma Skeeter sa che potrà contare sull’appoggio dell’amata Constantine, la governante che l’ha cresciuta fin da bambina, ma la donna sembra essere scomparsa nel nulla. Aibileen Clark è una domestica di colore che ha allevato uno dopo l’altro diciassette bambini di famiglia bianche. Saggia e forte, nonostante nella vita abbia dovuto subire il dolore più grande, la perdita del suo unico figlio, morto sul lavoro tra l’indifferenza della gente. Minny è la migliore amica di Aibileen, una donna grassa e di bassa statura con numerosi figli e un marito manesco. Minny è una donna dal carattere forte che non si fa’ mettere i piedi in testa da nessuno, la sua lingua tagliente l’ha portata ad essere licenziata più volte, che diventerà infine l’aiuto di una facoltosa donna bianca. I destini di queste tre donne si intrecceranno inevitabilmente, portandole a lavorare segretamente a un progetto che scuoterà la società razzista di Jackson.










Philippa Gregory – La signora dei fiumi


Trama:

Francia, 1430. Jacquetta di Lussemburgo è una dei discendenti dei duchi di Borgogna, la cui stirpe si dice abbia ereditato il dono della preveggenza dalla mitica capostipite Melusina, divinità del fiume, in grado di leggere il futuro nello scorrere delle acque. Jacquetta è poco più di una bambina quando viene data in sposa al duca di Bedford che, convinto dei suoi poteri divinatori, la introduce al misterioso mondo dell’alchimia. Ma il destino ha in serbo altro per lei: quando, all’età di diciannove anni, la duchessa si ritrova prematuramente vedova, sfidando qualunque convenzione si unisce in seconde nozze al ciambellano del marito, Richard Woodville, un giovane di belle speranze e di umili origini al quale già da tempo la legava un amore segreto e proibito.


Grazie all’ambizione di lui e al proprio fascino e carisma, in breve tempo Jacquetta conquista un posto di primo piano alla corte dei Lancaster. Ma sono anni turbolenti e sanguinosi: Jacquetta sente che la famiglia rivale, gli York capeggiati dal temibile duca Riccardo, si fa sempre più pericolosa e minaccia di distruggere l’intero regno. Jacquetta combatte per il suo re, per la sua regina e per sua figlia, Elisabetta Woodville, per la quale prevede un destino straordinario e inatteso: un capovolgimento di fortuna, il trono d’Inghilterra e la bianca rosa di York.







E a voi cos’è saltato in borsa di recente?
Let me know and in touch….

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.