Il Tempo del Sogno a BookCity Milano 2023

Il Tempo del Sogno a BookCity Milano 2023

Una Settimana All’insegna della Letteratura e della Cultura

Cari lettori al contrario,

Questa mattina avrei dovuto recarmi al Piccolo Teatro Grassi in Via Rovello 2 per la conferenza stampa dell’evento editoriale a cui la mia carriera di blogger letteraria è indissolubilmente legata. Ma se Desy, a causa dell’influenza e del maltempo, non riesce ad andare alla conferenza stampa di BookCity Milano, BookCity Milano troverà sempre il modo di andare da Desy. E così eccomi qui a raccontarvi cosa succederà dal 13 al 19 novembre. Tanti eventi e tantissime novità sono in serbo per voi. Cominciamo.

Che Cos’è BookCity Milano? (Nel caso ancora qualcuno non lo sapesse, il che è praticamente impossibile visto che è la kermesse culturale diffusa più bella d’Italia)

Dal 13 al 19 novembre, Milano diventerà il palcoscenico di un festival letterario che coinvolge tutta la città: BookCity Milano. Organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, questo evento è sostenuto da numerosi partner, tra cui Intesa Sanpaolo e Esselunga, e ha come tema del 2023 il “Tempo del sogno”.

Il Potere del Sogno

Quest’anno, il festival esplora la polisemia della parola “sogno”, capace di evocare desideri profondi, utopie, distopie, evasioni e battaglie. I sogni hanno influenzato letteratura, filosofia, arte e cultura, da Freud a Pasolini, da Cenerentola a Hitchcock.

Evento Inaugurale di BookCity Milano 2023

L’evento che darà il via alla fantastica serie di eventi di BookCity Milano 2023 è veramente imperdibile. Mercoledì 15 novembre, alle 20.00, il Teatro Dal Verme avrà come protagonista niente meno che lo scrittore turco Orhan Pamuk, Premio Nobel per la Letteratura nel 2006. Per questa speciale occasione, Pamuk riceverà anche il Sigillo della Città dal sindaco Giuseppe Sala.

Perché proprio Orhan Pamuk? Perché mai come ora c’è bisogno di comprendere e analizzare il delicato rapporto tra Oriente e Occidente, un tema che l’autore turco esplora nei minimi dettagli.

Nel corso della serata, Alessandra Kustermann, leader nella lotta contro la violenza sessuale e domestica e fondatrice del Soccorso Violenza Sessuale e Domestica, nonché primaria della Clinica Mangiagalli, offrirà il suo contributo al dibattito sul tema dell’anno. La presentazione dell’evento sarà gestita da Giovanna Zucconi. Durante l’occasione, ci sarà anche un momento dedicato alla memoria di Achille Mauri, un personaggio chiave sia nella storia editoriale italiana sia tra gli ideatori di BookCity.

Ombre e Luci

Ma il festival non si dedica solamente alla celebrazione dei sogni luminosi; esso esplora anche la loro nemesi oscura. Un esempio è l’incontro “Raccontare l’incubo”, in cui si affronterà la narrativa della cronaca nera, da Buzzati ai podcast moderni. A discuterne saranno Stefano Nazzi, creatore del pluripremiato podcast “Indagini”, e lo scrittore Giacomo Papi. L’appuntamento è fissato per sabato 18 novembre alle 11.30 al Piccolo Teatro Grassi.

Basaglia

Di sogni e utopie parla anche la sessione che anticipa il prossimo anniversario della nascita di Franco Basaglia nel 2024, un innovatore nel settore della psichiatria e della salute mentale. BCM23 celebra questo influente pensatore del secolo scorso con la partecipazione della sua figlia, Alberta Basaglia, e del noto conduttore radiofonico Massimo Cirri. L’evento, intitolato “Il sogno di Basaglia”, avrà luogo al Caffè Rouge del Teatro Franco Parenti, sabato 18 novembre alle 12.30.

Sogno e Religione

In una novità assoluta per BCM23, sette case editrici di orientamento cattolico si uniscono in un’azione coordinata sotto l’egida della Diocesi di Milano. Presentano “Artigiani di sogni – Due giorni, dieci incontri, una comunità”, un ciclo di incontri che indaga il significato e l’importanza della fede nel contesto dei sogni e delle ambizioni personali. L’iniziativa sarà ufficialmente lanciata al Palazzo Arcivescovile, giovedì 16 novembre alle 18.30. L’evento vedrà la presenza del giornalista Mario Calabresi e dell’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, con la moderazione della giornalista Catia Caramelli.

Sogno e Scienza

Numerosi eventi esploreranno il tema centrale di BookCity Milano 2023. Tra questi, Il sogno del futuro presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, con un focus scientifico portato da Nicola Montano, Maria Rescigno, Francesco Stellacci, Roberto Vittori e la conduttrice Barbara Gallavotti. Walter Veltroni esplorerà la storia dei fratelli Kennedy, mentre Maurizio Harari e José Enrique Ruiz-Domènec discuteranno la storia umana del Mediterraneo in Il sogno di Ulisse. Donatella Massimilla modera un dibattito tra Moni Ovadia e Danielle Sassoon, che esploreranno il tema della follia e dei sogni. Infine, l’arte e la natura saranno al centro dell’evento condotto da Roberta Cordani, Luigi Mignaccio, Ferruccio de Bortoli e Giulio Silvano.

Chiusura manifestazione

La settimana di riflessione sul Tempo del sogno culminerà in un evento speciale la domenica 19 novembre, alle 20.00, al Teatro Franco Parenti. Intitolata I libri del sogno, la serata offrirà una profonda esplorazione della “biblioteca dei sogni”, un labirinto letterario e onirico. Vittorio Lingiardi guiderà il pubblico in questo intricato viaggio dell’anima e dell’inconscio, supportato dalla voce avvolgente di Federica Fracassi. L’avventura spazierà dalla simbologia delle venti oche bianche in Penelope ai disturbi di Elio Aristide, toccando anche la lirica di Ovidio e Cvetaeva. La serata sarà l’occasione per sondare le differenze teoriche tra Freud e Jung sul significato dei sogni e per esaminare le polemiche neuroscientifiche tra Hobson e Solms. Il tutto sarà impreziosito da riferimenti ai diari onirici di Kafka e Schnitzler, nonché alle rappresentazioni visive di Bergman e Lynch.

Altri Eventi Degni di Nota a BookCity

La Casa della Voce, una nuova iniziativa della biblioteca comunale di Milano, verrà inaugurata il 16 novembre. Durante l’inaugurazione, l’attrice Anna Nogara leggerà alcune opere selezionate di Carlo Emilio Gadda. Ma le novità non si fermano qui: nel 2024 sarà lanciata una piattaforma digitale chiamata Let-Mi, ideata per esplorare le opere letterarie di Milano in un formato interattivo.

Durante BCM23, l’evento si arricchirà di letture e discussioni legate a vari anniversari letterari. Tra questi, spiccano i 140 anni dalla pubblicazione di “Pinocchio” e i 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni. Non mancheranno celebrazioni in onore di altre icone culturali, come un tributo a Maria Callas e una sezione dedicata all’intelligenza artificiale e alle sue implicazioni nella letteratura e nella cultura.

Il festival non si limiterà solo alla letteratura ma includerà una serie di percorsi tematici, curati da esperti in diversi campi. Questi affronteranno una varietà di argomenti, dall’importante ruolo delle donne in guerra, alla connessione tra letteratura e sport, fino alle scienze della vita. Uno dei percorsi metterà in particolare l’accento sull’impatto degli imperialismi emergenti sulla geopolitica mondiale, offrendo un approfondimento critico su temi di rilevanza internazionale.

BookCity Milano 2023: BookCity Milano oltre Milano

Per l’edizione del 2023, BookCity Milano si estende oltre i confini della città, includendo anche Cremona e Lodi nel suo programma.

A Cremona, dal 15 al 19 novembre, il festival collabora con il Porte Aperte Festival per offrire una varietà di eventi: da discussioni e presentazioni di libri a concerti e dialoghi. Il tema centrale dell’evento a Cremona sarà il potere della narrazione come veicolo di identità e coesione sociale. A condurre questo filone di pensiero sarà Matteo Caccia, noto autore e personaggio radiofonico, che discuterà le varie maniere di rendere le aree urbane più vivaci e interattive. Un ciclo di incontri dal titolo “Cambiare, città. Abitare, abitudini” sarà curato da Stefano Bartezzaghi e includerà ospiti come Cristina Bianchetti, Laura Pigozzi e Sarah Gainsforth. Il Comune di Cremona è un partner fondamentale per la realizzazione degli eventi in città.

Anche Lodi si unisce al programma di BookCity Milano 2023, con un calendario di eventi diversificato, grazie alla collaborazione con U.S. Organizzazione Eventi – Provincia di Lodi e l’Ufficio Cultura del Comune di Lodi. Tra gli highlight del programma, il poeta Milo De Angelis esplorerà “De rerum natura” di Lucrezio, mentre Luca Doninelli dialogherà con gli studenti del Liceo Pietro Verri su una nuova interpretazione dell’opera di Manzoni. Giancarlo Cerveri discuterà della differenza tra convinzioni solide e fanatismo mentale con la giornalista Eliana Liotta. Inoltre, la fotografa Paola Mattioli presenterà un libro di ritratti fotografici. Tutto ciò e molto altro rende ricca e dinamica l’edizione lodigiana di BCM23.

Ospiti illustri

In questo programma zeppo di incontri BookCity Milano 2023, l’evento culturale annuale si impegna a essere come sempre un’occasione aperta e inclusiva. Accoglie un assortimento variegato di personaggi: dal mondo della scrittura alla fotografia, dal giornalismo alla filosofia, con numerose specializzazioni in mezzo.

Alcuni momenti degni di nota includono un dibattito sulla satira tra Michele Serra e Altan, e un dialogo tra i filosofi Umberto Galimberti e Luigi Zoja. Stefania Auci, Francesca Giannone, Daniela Raimondi, e Alessandra Selmi rappresentano alcune delle penne femminili più influenti nella narrativa storica italiana, mentre nel genere del romance brillano Erin Doom, A. J. Foster, Rokia, Carrie Leighton e Vanessa Arcadipane. Il noir italiano è rappresentato da nomi come Gianni Biondillo, Gian Andrea Cerone, Luca Crovi e Andrea Fazioli.

Il cast stellare non si limita ai confini italiani. Voci internazionali come Jan Brokken, Miguel Benasayag, Claude Anshin Thomas, Haim Baharier e Joanne Harris aggiungono una dimensione globale. Fotografi di fama mondiale come Steve McCurry e Guido Harari saranno anche presenti.

Massimo Recalcati, conosciuto psicoanalista e saggista, Piergiorgio Baccalario, scrittore e sceneggiatore, Aldo Cazzullo e Mario Calabresi, rinomati giornalisti, e Nicola Gratteri, Procuratore di Napoli, sono solo alcuni degli altri nomi degni di nota.

Svariate altre personalità del mondo culturale, scientifico e dello spettacolo arricchiranno l’evento. La presenza di Poetry and the City e di numerosi altri appuntamenti incentrati sulla poesia rende il programma ancor più variegato.

L’emittente Radio Popolare e Rai Radio2 offriranno contenuti speciali, mentre installazioni artistiche e mostre fotografiche forniranno un ulteriore tocco creativo all’evento.

Mondo del libro

Come nelle passate edizioni, BookCity Milano di quest’anno sarà un forum per discutere il futuro del settore editoriale e del libro. Sarà presentata una ricerca in due parti sponsorizzata da Intesa Sanpaolo: la prima parte, condotta da BVA DOXA, esamina il rapporto tra i giovani e la cultura, mentre la seconda, a cura di Giulia Cogoli e Guido Guerzoni, esplora i “nuovi festival” culturali con meno di 10 edizioni. L’evento dedicato alla fruizione culturale da parte dei giovani si svolgerà nella Saletta Lab della Triennale, il 17 novembre alle 10.30.

Inoltre, verrà anticipata un’indagine su letture e consumi culturali a Milano, promossa da AIE – Associazione Italiana Editori, il 9 novembre a Palazzo Reale. Questo studio approfondito è stato reso possibile grazie alla collaborazione con la SIAE e offre un quadro completo della fruizione culturale nella città di Milano e nella sua area metropolitana.

Un altro punto di interesse sarà la presentazione dei risultati di una ricerca sul futuro della lettura tra i giovani. Questa analisi, promossa dal Centro per il libro e la lettura, esaminerà come la tecnologia digitale stia cambiando le abitudini di lettura. Marco Gambaro, Lella Mazzoli e Marino Sinibaldi presenteranno i dati il 18 novembre al Laboratorio Formentini per l’editoria.

Verrà anche presentato il Rapporto 2023 dell’Osservatorio sul Futuro dell’Editoria, durante un evento che si terrà alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli il 17 novembre. Il rapporto esaminerà nuove forme di scrittura e lettura immersiva, oltre a riflettere sui trend attuali nel settore.

Altri eventi si concentreranno sul tema “I Mestieri del libro”. Ad esempio, verrà presentato un nuovo progetto della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori che esplorerà le evoluzioni nel campo editoriale. Inoltre, verrà discusso il ruolo dei nuovi spazi culturali come biblioteche e librerie.

Infine, il 17 novembre presso la Libreria UBIK, avrà luogo la premiazione del torneo letterario IoScrittore. Questo evento esplorerà le diverse vie verso la pubblicazione, inclusi i metodi tradizionali e le piattaforme digitali. Un’iniziativa rivolta alle scuole cercherà inoltre di avvicinare gli studenti al mondo dell’editoria.


La Lettura Intorno – BookCity tutto l’anno

Durante l’evento BCM23, avrà inizio la terza edizione di La Lettura Intorno – BookCity tutto l’anno, un’iniziativa per l’inclusione culturale congiuntamente sviluppata con la Fondazione Cariplo. Il progetto si estende a tutti i nove municipi di Milano, con l’intento di promuovere la lettura, specialmente tra i giovani di età compresa tra 6 e 14 anni.

Una vasta gamma di attività è in programma, tra cui presentazioni di libri, laboratori e spettacoli. Amalia Ercoli Finzi, Elvina Finzi e Marta Meli terranno una conversazione dal titolo Due donne, due scienziate, un universo al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, il 18 novembre alle 15.00. L’evento Pimpa in viaggio in Lombardia! con Lissander Brasca, Simona Scuri e Roberta Sottile si svolgerà a Wow Spazio Fumetto, il 19 novembre alle 15.30. Valentina Gottardi e Maciej Michno presenteranno il Workshop Ronzante alla Centrale dell’Acqua il 18 novembre alle 11.00.

Altre attività includono Una tana tutta per me!, con Loredana Baldinucci, il 19 novembre alle 11.00 alla Libreria delle Ragazze e dei Ragazzi; La ragazza con il compasso d’oro con Paola Cosmacini e Maria Eugenia D’Aquino il 18 novembre alle 17.30 da PACTA dei TEATRI; Le emozioni sono come i palloncini con Maria Cappello, Francesca Galafassi e Piroddi Angela, il 19 novembre alle 15.00 al Teatro Bruno Munari; Scoprire Milano dal finestrino di un tram con Lorenzo Biffi ed Elia Radico il 18 novembre alle 15.00 da mosso; Da grande voglio fare lo scrittore con Marcello Duranti, Sandro Frera e Rita Pugliese il 19 novembre alle 12.30 alla Biblioteca Sormani; e Big Nate: La scuola nell’era di TikTok con Valentina Brioschi e Federica Solca il 19 novembre alle 10.30 alla Biblioteca Sormani.

La rete di BookCity Milano 2023

L’evento BookCity Milano 2023, noto per essere aperto a tutti e gratuito, è cresciuto nel tempo grazie al supporto di diverse imprese e aziende.

Il lunedì 13 novembre, presso la Biblioteca Sormani, si terrà “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, un progetto nato da un accordo tra il Ministero dell’Istruzione e del Merito e il Ministero della Cultura. Quest’anno la manifestazione è intitolata Se leggi ti lib(e)ri e dedicherà un focus sulla letteratura fantastica. Il convegno avrà luogo dalle 9:00 alle 12:30 e vedrà la partecipazione di vari esperti e docenti.

Il mercoledì 15 novembre all’Auditorium “Guido Martinotti”, si discuterà la costruzione della nuova Repubblica in un evento curato da Giuseppe Valditara ed Elisabetta Lamarque, con il supporto di Intesa Sanpaolo.

Il giovedì 16 novembre presso il Teatro Studio Melato, Maurizio de Giovanni presenterà un reading musicale chiamato “Passione”, incentrato sulla canzone napoletana.

Il sabato 18 novembre, la Società Umanitaria ospiterà un dibattito rivolto ai giovani su futuro e aspettative, mentre la Fondazione Corriere della Sera presenterà un documentario sul Rinascimento italiano e spagnolo.

Da venerdì 17 a domenica 19 novembre, nei Bar Atlantic di Esselunga, attori nei panni di camerieri reciteranno poesie su richiesta.

Altri eventi includeranno discussioni su argomenti vari, dalla rigenerazione urbana all’inclusione sociale delle persone anziane, da dibattiti in bar a passeggiare per la città, da discorsi su scrittura e fotografia terapeutica a presentazioni di libri e progetti artistici.

L’Anima di BCM23: Scuole, Università e Iniziative Sociali

In linea con le edizioni precedenti, BCM23 presenta una vasta gamma di eventi distribuiti in tre categorie principali: BookCity per le Scuole, BookCity Università e BookCity per il Sociale.

Nella sezione BookCity per le Scuole, il progetto BCZeta fa il suo ritorno. Ventidue studenti di due istituti superiori di Milano si uniscono per curare il programma della Biblioteca Oglio, affrontando temi come politica, sicurezza, la popolarità del true crime e l’emergente genere del romance. Gli ospiti includono figure come Stefano Nazzi, Francesca Ponchielli, Edith Joyce e altri. Gli eventi sono in programma per venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 novembre.

Per quanto riguarda BookCity Università, le accademie milanesi esplorano il tema dell’anno, il Tempo del sogno, da prospettive diverse e disciplinari. Ogni istituzione offre il proprio angolo di riflessione, che va dall’analisi dei libri e film alla NABA, alle scienze sociali alla Università Luigi Bocconi. Altre università come il Politecnico di Milano e l’IULM focalizzano i loro dibattiti su temi come la trasformazione sociale e il futuro sostenibile.

La sezione BookCity per il Sociale coinvolge diversi istituti, da carceri come San Vittore e Opera, a ospedali e centri sociali come Casa Jannacci e Centro Ronda. Vengono organizzati spettacoli, presentazioni e dialoghi che toccano varie sfere della vita sociale e culturale.

Dati di BCM23

Come da consuetudine, BCM23 offre un palinsesto ampio che tocca vari settori del mondo del libro. Oltre a scrittori, editori e artisti, la manifestazione accoglie anche blogger, traduttori e bibliotecari. In totale, sono previsti più di 1.500 eventi con 3.100 autori ospiti e oltre 500 editori coinvolti. Circa 390 volontari contribuiranno alla realizzazione degli eventi in 300 sedi diverse, che includono 43 librerie e 27 biblioteche.

Ecco, questo, in breve (si fa per dire), è la presentazione della nuova edizione di Book City Milano. Non so voi, ma io ho l’impressione che in questi giorni girerò come una trottola, sperando che il mio amato consorte non impazzisca nel seguirmi. Ovviamente, con l’approssimarsi della kermesse, vi farò una selezione più precisa degli eventi a cui io stessa potrei prendere parte nel pubblico.

Ora però vi saluto, augurandovi come sempre “mille di questi libri”.

©️ 📷Foto di Elena Di Vincenzo

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.