E niente sia di Giulia Beyman Amazon Publishing

E niente sia di Giulia Beyman

E niente sia di Giulia Beyman è il primo romanzo di una serie di opere dalla trama gialla ideate e scritte da quattro scrittrici italiane: Elisabetta Flumeri, Gabriella Giacometti, Paola Gianinetto e Giulia Beyman appunto.

E niente sia di Giulia Beyman è il primo romanzo di una serie scritta in collaborazione con Elisabetta Flumeri, Gabriella Giacometti e Paola Gianinetto. 

Opere in serie, ma che possono essere lette anche singolarmente dove il quartetto di autrici muove gli stessi personaggi principali.

Un’impresa non semplice, ma che a queste quattro romanziere riesce particolarmente bene. 

Andiamo però con ordine. 

Siamo a Como Kate Scott è una famosa scrittrice americana che a seguito di un tragico evento si è ritirata dalla vita pubblica e vive insieme al marito nella città lombarda.

Ma un giorno Brian scompare, cos’è successo? Chi ricatta Kate? La signora Scott è sicura che l’unica a poterla aiutare è Emma Castelli un’ex poliziotta ora investigatrice privata che già in passato l’ha aiutata … 

Così ci ritroviamo fin da subito a seguire Emma e Kate mentre cercano di dipanare la matassa della sparizione del marito di quest’ultima. 

Lo stile narrativo a cui Giulia Beyman ci abitua è brillante e asciutto, senza molti fronzoli, corollario perfetto per un ritmo che si fa fin da subito serrato. 

I personaggi sono tutti individui completi, come sempre un secondario in particolare ha attirato la mia attenzione: il piccolo Tommaso, figlio di Emma, il quale ogni volta che entra in scena contribuisce a far emergere il lato più empatico ed emotivo dell’ex poliziotta rendendola così molto più verosimile.

L’ambientazione poi è ben curata tanto che vi sembrerà di passeggiare per le vie della città lacustre. 

Il narratore esterno, insieme al già citato ritmo serrato e ad un tono narrativo che favorisce l’empatia consentono al lettore di calarsi nella storia.

I cambi di registro repentini non influiscono comunque sul prosegue della lettura. Alcune scelte stilistiche e lessicali dell’autrice anche se possono risultare spiazzanti, mettono in risalto la sua precedente esperienza come sceneggiatrice. 

In conclusione, mi sento di affermare che E niente sia di Giulia Beyman è un buon giallo tutto italiano che conferma le già conosciute capacità narrative della scrittrice romana, devo ammettere che Emma e Kate nella penna di Giulia Beyman mi hanno colpito molto di più di Nora Cooper, suo personaggio più famoso.

E niente sia, Giulia Beyman pp. 253, Amazon Publishing e- book 4,99 € versione cartacea disponibile 

Se volete leggere un altro giallo ambientato in Italia andate qui 

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.