[Ciak Si legge] Patto con il vampiro: la recensione

Articolo a cura di Giulia Borgato


Titolo: Patto con il vampiro

Autore: Tiziana Cazziero
Editore: Libro Aperto Edizioni
Anno: 2012
ISBN: 978-8897818328
Prezzo: cartaceo € 12,00 ; e-book 3,99
Pagine: 149
Sinossi:

Sonia vive apparentemente una vita tranquilla, è una giornalista che ama il suo lavoro e che punta al successo e alla carriera. Il suo passato però è ombrato da un vecchio episodio che ha gettato del mistero sulle sue origini e la sua esistenza. Comincia così un percorso a ritroso nel tempo, dove si ritroverà a scoprire le sue vere origini.
Una storia ricca di magia che vive la sua realtà nell’era moderna. Un segreto avvolto nel mistero che potrebbe essere la soluzione di tutto. Un amore impossibile e condannato dal mondo magico, una storia destinata a finire ancor prima di iniziare.
Recensione:
Tiziana Cazziero nel 2010 ha partecipato al concorso letterario a tema Streghe e vampiri, indetto dalla casa editrice Giovane Holden e si è classificata seconda. Il testo con cui ha partecipato è proprio il romanzo Patto con il vampiro, pubblicato nel 2012 da Libro Aperto Edizioni.
È indubbio che l’autrice sia in grado non solo di scrivere, ma di scrivere bene. Il linguaggio è semplice ma mai banale e lo stile della narrazione fluido e scorrevole.
Molti aspiranti scrittori si cimentano con il genere fantasy credendo che sia il più facile cui approcciarsi; se è vero che la fantasia può sbizzarrirsi è altrettanto vero che non è così facile creare qualcosa di originale che non sia stato letto e riletto in migliaia di libri, (ricordiamo quanti cloni di Twilight ci sono capitati sotto mano negli ultimi anni), o trito e ritrito nelle sceneggiature dei film.
La Cazziero sceglie come protagonisti un vampiro, Ivan, e una strega, Sonia. Con questi personaggi però ci parla dell’eterna lotta tra il bene e il male, e non ce la presenta solo come scontro tra creature buone e creature cattive, ma anche come vera e propria lotta interiore che coinvolge le anime dei protagonisti.
Ivan, che ha promesso di proteggere Sonia, a volte fatica a tenere a bada i proprio istinti di vampiro, e Sonia, che scopre di essere una strega nel corso del romanzo, deve lottare per non cedere alla lusinga di un enorme potere e scegliere invece ciò che è giusto.
Un’altra nota positiva di questo libro è a mio avviso il finale agrodolce. Scopriamo che Ivan ha sempre nutrito dei sentimenti nei confronti della sua protetta e Sonia lo ricambia. Ma la loro natura permetterà che rimangano insieme? Non aggiungo altro perché non voglio rovinarvi la lettura!
C’è una cosa però che non mi ha convinto del tutto nella struttura del romanzo. Ho avuto l’impressione che il passaggio dalla realtà delle prime pagine al fantasy, protagonista poi per tutto il racconto, sia un po’ brusco, come brusca è anche la scoperta della verità da parte di Sonia.
Ci sono molte battute in cui i comprimari ripetono quanto sia importante che ricordi e comprenda con i suoi tempi, ma il tutto si svolge poi in maniera troppo veloce.
Detto questo, Patto con il vampiro rimane una lettura piacevole, consigliata soprattutto agli adolescenti e agli amanti del genere!

Giudizio

Articoli simili

2 Commenti

  1. Grazie della recensione, apprezzo sia le note positive, ma anche quelle un po' critiche ci stanno quando si legge un romanzo. Nel complesso sono lieta che sia stata una piacevole lettura.

    Saluti

    Tiziana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.